in

Psicosi. Zaia: ‘Rischio epidemie da malattie migranti’

Vittorio Veneto, 17 luglio 2018 – I casi di malattie portate da immigrati “ci riportano con il pensiero e alla mente a quello che è il rischio delle epidemie, in alcuni casi di malattie che non conoscevamo più come la scabbia, la tubercolosi e inoltre abbiamo avuto casi di lebbra in passato”. Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, oggi a margine di un incontro a Vittorio Veneto. “Credo sia fondamentale porre la questione sul tema sanità perché se un immigrato ha la tubercolosi e fugge e scappa non possiamo più curarlo, salvargli la vita e riportarlo in salute ma corriamo anche rischi per tutta la nostra comunità” ha concluso.

Condividi su:

Ue. Asselborn: ‘Salvini usa metodi fascisti anni ’30’

Merkel riceve Kurz: ‘Condividiamo le priorità di Vienna sui migranti’