in

Come si registra un contratto d’affitto? Video guida con tutte le informazioni

Rispondono alle domande più frequenti su un passaggio obbligatorio, che tutela inquilini e proprietari. E che è importante anche per rinnovare il permesso di soggiorno

 
Roma -13 luglio 2015 – Come si registra un contratto di affitto? Chi deve farlo? Quanto costa? Di sicuro è un passo indispensabile, non solo perché previsto dalla legge, ma anche perché  tutela rispetto agli accordi presi tra inquilino e proprietario.  
 
In aiuto dei cittadini stranieri arrivano  due video-guide, una in italiano e una in inglese, con tutte le risposte alle domande più frequenti. Sono state realizzate dalla Regione Emilia-Romagna, dall’Agenzia delle Entrate Emilia-Romagna e da Ervet, nell’ambito di un progetto finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione. Le ifnormazioni che contengono sono però utili anche a chi vive in altre Regioni d’Italia. 
 
“L’idea  è quella di semplificare gli adempimenti fiscali e, soprattutto per chi non conosce la nostra normativa, fornire un supporto, uno strumento di orientamento” spiegano dall’Agenzia delle Entrate. Per i cittadini stranieri valgono anche di più: la registrazione del contratto d’affitto dà infatti punteggio per l’accordo di integrazione e quindi è fondamentale per rinnovare il permesso di soggiorno
 

Mini-guida alla registrazione del contratto di affitto

How to register a Lease agreement

Condividi su:

Cittadinanza. Renzi: “Avanti con lo ius soli”, e pensa a un blitz in Parlamento

500 mila imprese di immigrati, in crescita nonostante la crisi