in

Renzi: “Più immigrazione, più terrorismo? Lo dicono solo per vincere le elezioni”

Il premier contro il “pressapochismo” e le “strumentalizzazioni” della politica. “Come fa a dire che il problema principale della sicurezza è l’immigrazione?”

 
Roma – 14 apr 2014 – Una classe politica che sostiene che se aumenta l’immigrazione aumenta il rischi di terrorismo dimostra “pressapochismo e superficialità". E strumentalizza la paura degli immigrati "per vincere, ma non sempre accade, la competizione elettorale".
 
Lo ha detto stamattina il presidente del Consiglio Matteo Renzi inaugurando l’anno accademico della Scuola di formazione del sistema di Informazione per la sicurezza della Repubblica. Una cornice importante, visto che in quella scuola viene formato e aggiornato il personale dei servizi segreti italiani, in prima linea contro il terrorismo ma anche contro i trafficanti di uomini che stanno riempiendo i barconi che partono dalla Libia.  
 
Renzi ha sottolineato la “mutevolezza dello scenario del pericolo”. “Non si fa in tempo ad affrontare una emergenza che c'e' una nuova emergenza: conflitto in Ucraina, instabilità  in Libia, tentativo di instaurare un califfato islamico, l'Iraq, la matrice terrorista jihadista, la minaccia informatica. Bisogna quindi avere il coraggio di dire che il quadro della sicurezza è più complesso del pressapochismo e della superficialità con cui l'opinione pubblica lo descrive. A cominciare dalla politica, quando c’è chi dice che il problema principale è l'immigrazione". 
 
Il premier ha quindi ricordato che la strage nella redazione di Charlie Hebdo, a Parigi, "non e' stata compiuta da immigrati che venivano dal Nord Africa ma da uomini cresciuti in Francia". E si chiesto cosa sarebbe successo se al Tribunale di Milano, qualche giorno fa, fosse stato un immigrato a sparare e non un italiano: “Figuriamoci, il dibattito politico avrebbe avuto una improvvisa accelerazione perché su questi temi è facile con la strumentalizzazione. Ma la realtà è diversa dagli slogan che si usano". 
 
Insomma, ha concluso Renzi, "per occuparsi di sicurezza occorre avere uno sguardo meno miope da parte dell'opinione pubblica, strumentalizzata dalla cattiva politica". 
 
Condividi su:

Elezioni comunali 2015. Ultima chiamata per i romeni e i polacchi che vogliono votare

Bonus bebè. “Va esteso a tutti gli immigrati con un permesso valido per lavorare”