in

Salvini: ‘660 posti in più nei Centri per i rimpatri entro ottobre’

Roma, 24 aprile 2019 – “Entro ottobre 2019 ci saranno 660 posti in più nei Cpr, i Centri per i rimpatri, triplicando il numero di coloro che potranno essere espulsi: 1.400 rispetto ai 400 trovati”.

Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini, durante la conferenza stampa. Nelle prossime settimane ci saranno 260 posti in più a Bari, Roma, Torino, Potenza, altri 400 verranno realizzati entro ottobre a Gradisca d’Isonza, Macomer (Nu) Milano e Modena.

“L’obiettivo è avere un Centro per rimpatrio in ogni Regione”, ha sottolineato Salvini. “Alcune regioni stanno lavorando, come Campania e Liguria, altre, come la Toscana sono contrarie”, ha aggiunto il ministro. “Stiamo lavorando con la Nigeria e la settimana prossima sarò in Tunisia per rafforzare l’accordo sui rimpatri con il governo tunisino”, ha specificato il titolare del Viminale.

Condividi su:

Sbarchi: diciassette migranti curdi sbarcano alle Tremiti

Moavero: ‘La Ue si tenga pronta per flussi massicci dalla Libia’