in

Sequestro di migranti. Ora Salvini ha paura: “Processo senza fondamento”

Roma, 11 febbraio 2020 – “Se domani ci sarà una maggioranza che riterrà di mandarmi a processo, i senatori della Lega non si opporranno e noi andremo”.

Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, riferendosi al voto di domani in Aula al Senato sulla vicenda della nave Gregoretti.

Salvini, in una diretta facebook da Venezia, ha detto di ritenere che “il processo sia privo di qualsiasi fondamento, perchè ho difeso gli interessi nazionali, ho protetto l’Italia e gli italiani, controllando chi entra e chi esce. Semmai – ha aggiunto – dovrebbe andare a processo qualche altro ministro che ha spalancato porte e frontiere”.

Condividi su:
Tweet 20
fb-share-icon20

Comune di Bologna approva ordine del giorno per chiedere il superamento della legge Bossi-Fini

Coronavirus. Il ministro Speranza: “Nessuna sospensione dell’accordo di Schengen”