in

Stati Uniti. Stop allo ius soli e detenzione dei bambini migranti, il nuovo piano di Trump

Washington, 22 agosto 2019 – L’amministrazione statunitense “sta valutando molto seriamente” la possibilità di “mettere fine alla cittadinanza come diritto di nascita”. Lo ha detto Donald Trump, parlando dalla Casa Bianca. Il presidente americano più volte in passato ha definito lo ius soli, che è sancito dal Quattordicesimo emendamento della Costituzione Usa, “un diritto ridicolo”, promettendo di abolirlo.

Ma quello dello ius soli è solo uno degli elementi del giro di vite impresso da Trump sul tema immigrazione.

Dopo le forti pressioni da parte della Casa Bianca, Kevin McAleenan, segretario ad interim della Sicurezza nazionale statunitense, ha presentato un piano di norme per consentire la detenzione dei migranti bambini e delle loro famiglie, entrati irregolarmente negli Stati Uniti, per lunghi periodi di tempo.

Condividi su:

Salvini disperato accusa senza prove il Ministero della Difesa sulla gestione dell’immigrazione

Sicilia, nuovi sbarchi di migranti in varie zone dell’isola