in

Stati Uniti. Trump: guerra agli immigrati per vincere le elezioni

Roma, 2 novembre 2018 – Trump alza il livello di scontro nei riguardi dell’immigrazione in provenienza dall’America centrale. La parola d’ordine è no asilo ai migranti e lo spiega a chiare note alla Casa Bianca dipingendo come un’invasione la carovana di disperati che dall’Honduras cercano di raggiungere gli Stati Uniti. “In questo momento grandi carovane di migranti ben organizzate stanno marciando verso il nostro confine meridionale. Alcuni la chiamano un’invasione. È come un’invasione. Hanno violentemente oltrepassato il confine messicano. Lo si è visto due giorni fa” – ha detto Trump Quando il nemico interno incombe il pericolo alle porte funziona sempre e l’intenzione presidenziale è proprio quella di un decreto anti-carovana contro coloro che tentando di violare le leggi a stelle e strisce non potranno più fare ricorso per ottenere un ingresso automatico negli States.

Condividi su:

Accoglienza migranti. Salvini taglia i costi: da 35 a 19 euro al giorno

Cremona: striscione razzista su centro di accoglienza migranti