in

Stazione Centrale Milano, Coldiretti dona frutta a immigrati

"Abbiamo voluto dare un segnale di solidarieta' verso chi e' meno fortunato"

Milano, 29 luglio 2015 – Blitz della solidarieta' ieri pomeriggio alla Stazione centrale di Milano quando la Coldiretti Lombardia ha regalato mele, pesche e susine agli immigrati in attesa davanti al piazzale e poi anche ai viaggiatori che si preparavano a partire sotto il sole. Una parte del carico e' stata poi consegnata alla Caritas di Gorgonzola.

In totale sono stati distribuiti circa 5 quintali di frutta. "Nonostante la situazione di grande difficolta' in cui si trovano gli agricoltori italiani ai quali la frutta e verdura vengono pagate al di sotto dei costi di produzione – spiega Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia – abbiamo voluto dare un segnale di solidarieta' verso chi e' meno fortunato e a chi, ogni giorno, si sposta per andare al lavoro".

Il blitz alla Stazione centrale di Milano e' stato organizzato da Coldiretti nell'ambito di un'operazione di solidarieta' a livello nazionale che ha toccato anche Torino presso il Sermig, Bologna, nella sede di via del Lavoro 13 dell'Opera padre Marella, Crotone, nel Piazzale della Stazione, Bari Palese, presso il Cara, Parma presso l'Emporio Alimentare di Piattaforma Parma, Verona in Piazza Bra, Venezia presso le mense della Caritas in laguna e Napoli.

Condividi su:

Immigrati, Gran bretagna stanzia altri 10 mln euro per sicurezza Eurotunnel

Profughi. Boldrini: “Partiti soffiano su paura per guadagnare voti”