in

Università, accademie e conservatori. Si chiudono le iscrizioni dall’estero

Le domande andavano presentate entro il 30 giugno ai consolati. A fine agosto i visti di ingresso per l’Italia

30 giugno 2014 – A chi non ha ancora deciso, rimangono poche ore per darsi mossa: se dal prossimo anno accademico vuole venire a frequentare un’università, un’accademia o un conservatorio italiano deve chiederlo entro oggi.

La domanda di preiscrizione è solo la prima tappa del percorso delle aspiranti matricole verso l’Italia. Si presenta presso i nostri consolati, dopo aver scelto un posto tra quelli messi a disposizione dagli atenei italiani. Sul sito del ministero dell’Università ci sono tutte le informazioni utili insieme alla deadline, 30 giugno.

Nei prossimi giorni i consolati gireranno le domande raccolte alle università e a fine agosto rilasceranno un visto per l’Italia agli studenti ammessi che dovranno superare una prova di italiano, fissata il 2 settembre. Chi ce la farà verrà immatricolato e potrà chiedere un permesso di soggiorno per motivi di studio.

Non è il caso di aspettarsi una grande ressa. Gli studenti stranieri non rappresentano nemmeno il 4% del totale degli iscritti alle università italiane, meno della metà della media europea. Da quest’anno è stato anche eliminato il tetto massimo di ingressi per studio: veniva fissato dal governo, ma non è mai stato sforato…

EP

 

Condividi su:

Immigrazione e asilo. Il consiglio Ue: “Servono solidarietà e condivisione”

Renzi e Alfano: “Senza l’impegno dell’Italia, Mediterraneo pieno di morti”