in

Venezia. Frasi razziste su Facebook, condannata professoressa a un anno di reclusione

Venezia, 8 novembre 2018 – E’ stata condannata a un anno di reclusione – pena sospesa – Fiorenza Pontini, l’ex professoressa di inglese del liceo Marco Polo di Venezia finita a processo per alcuni commenti scritti su Facebook contro i migranti e i musulmani. L’ex docente – ora trasferita negli uffici amministrativi – era imputata di istigazione all’odio razziale. Per il pubblico ministero Paola Mossa si trattava di messaggi che contenevano un grande odio verso queste categorie di soggetti e anche un’istigazione. L’accusa aveva chiesto una condanna a 15 mesi di reclusione. Per la difesa invece, rappresentata dall’avvocato Renato Alberini, mancava la concretezza della pericolosità nei commenti. Il giudice ha concesso le attenuanti generiche e ha condannato l’ex professoressa anche a 3.000 euro di risarcimento in via definitiva, oltre al pagamento di 3.000 euro di spese. Le motivazioni saranno disponibili entro 60 giorni e la difesa si riserva di presentare appello.

Condividi su:

Decreto sicurezza. Anci: ‘Tener conto della preoccupazione dei sindaci’

Accoglienza migranti. Salvini: via i 35 euro, le lezioni d’italiano e l’assistenza psicologica