in

Volontariato, ecco tutte le associazioni in corsa per il 5 per mille

Pubblicato l’elenco definitivo, oltre 40 mila iscritti. I ritardatari possono presentare domanda entro il 30 settembre, ma devono pagare una multa

 

Roma – 31 maggio 2016 – Sono oltre 40 mila e in tanti casi si occupano di immigrazione, le realtà del volontariato che quest’anno si finanzieranno anche con il 5 per mille. L’elenco definitivo è stato pubblicato qualche giorno fa dall’Agenzia delle Entrate. 

Dentro c’è un po’ di tutto, associazioni piccole e sconosciute e organizzazioni umanitarie internazionali, tutte chiedono ai contribuenti di ricordarsi di loro quando fanno la dichiarazione dei redditi. Basta firmare il riquadro del 5 per 1000 e indicare il codice fiscale dell’ente al quale si intende donare la piccola quota delle proprie tasse, che diversamente andrebbe allo Stato. 

Intanto, per gli enti di volontariato inseriti nell’elenco le formalità non sono finite. I loro legali rappresentanti hanno infatti tempo fino al 30 giugno per presentare alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti i requisiti di ammissione.

Quell’elenco, comunque, si potrebbe allungare, visto che è prevista una chance per i ritardatari. Le associazioni che non hanno ancora presentato domanda di iscrizione e/o la documentazione integrativa possono farlo entro il 30 settembre, a patto però che paghino una sanzione di 250 euro. Maggiori istruzioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate

 

Elenco degli Enti del volontariato: dalla lettera A alla lettera C – dalla  lettera D alla lettera Z – pdf – Motore di Ricerca 

Condividi su:

Carta di soggiorno, come si calcola il reddito per la domanda?

Renzi: “Sbarchi non aumentano, allarmi a fini elettorali”