in

Bollettino covid oggi 16 dicembre, calano di oltre 17 mila unità gli attualmente positivi

Roma, 16 dicembre 2020 – Sono almeno 1.888.144 le persone che, dall’inizio della pandemia, in Italia hanno contratto il Coronavirus. Secondo i dati forniti dal bollettino sull’emergenza covid di oggi, 16 dicembre, circa 17.572 nuovi casi sono stati registrati oggi. Rispetto a ieri, però, sono calati i decessi e anche gli attualmente positivi. Inoltre, è diminuito ancora il tasso di positività: oggi, infatti, è dell’8,8%, ieri invece era del 9,1%.

indice rt

Bollettino covid di oggi, 16 dicembre 2020

Secondo i dati forniti dal ministero della Salute tramite il bollettino di oggi, 16 dicembre 2020, sull’emergenza covid in Italia, quindi, sono 17.572 i nuovi casi segnalati, lo 0,9% in più di ieri. Tuttavia, sono calati gli attuali positivi, ovvero le persone che in questo momento hanno il virus: sono 17.607 in meno. Anche i decessi sono diminuiti rispetto a 24 ore fa: oggi ne sono stati registrati 680, ieri invece 846. In totale, le vittime causate dal coronavirus da febbraio nel nostro Paese sono 66.537. Le persone guarite o dimesse, poi, sono complessivamente 1.175.901: 34.495 solamente oggi, il 3% in più di un giorno fa.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 199.489 tamponi, 36.609 in più rispetto a ieri, quando si erano fermati a 162.880. Inoltre, il tasso di positività continua a calare: oggi è dell’8,8%, per invece era del 9,1%. Questo significa che su 100 tamponi realizzati, meno di 9 persone risultano essere positive. La percentuale ci permette di avere un’idea più dettagliata dell’andamento dei contagi, a prescindere dal numero di test effettuati al giorno.

bollettino covid oggi 16 dicembre

Bollettino covid oggi, 16 dicembre: il Veneto continua a essere la Regione più colpita

Il calo del tasso di positività è un segnale positivo. Non scendeva sotto il 9% da oltre un mese: l’ultima volta era il 21 ottobre, quando era dell’8,5%. A metà novembre, invece, aveva raggiunto addirittura il 17,9%. Questo però non è sufficiente per far abbassare la guardia: le feste di Natale, infatti, e gli eventuali assembramenti, potrebbero far schizzare di nuovo i contagi e il tasso di positività. Per questo il governo sta valutando delle nuove misure restrittive da far rispettare nei giorni di festa. “Nonostante alcuni fragili progressi, la trasmissione di Covid-19 nella regione europea rimane diffusa e intensa”, ha sottolineato infatti il report settimanale dell’Oms.

Secondo il bollettino sull’emergenza covid in Italia di oggi, 16 dicembre 2020, il Veneto è ancora la Regione più colpita dal coronavirus. Nelle ultime 24 ore ha registrato 3.817 nuovi casi, superando così la soglia dei 200 mila casi totali. Seguono la Lombardia con 2.994 positivi, la Puglia (+1.388), l’Emilia Romagna (+1.238), il Lazio (1.220), il Piemonte (1.215) e la Sicilia (+1.065). La Basilicata è l’unica Regione a registrare zero decessi, mentre il maggior numero di morti è in Lombardia (106), per un totale di oltre 24 mila, Piemonte (89), Emilia-Romagna (78) e Veneto (77).

medici stranieri

Migliora la situazione negli ospedali

Anche la situazione negli ospedali è in leggero miglioramento: i ricoverati in reparti Covid ordinari sono 26.897: qui i posti letto occupati sono 445 in meno rispetto a ieri. I malati più gravi in terapia intensiva, invece, sono 2.926, i posti letto occupati in rianimazione sono 77 meno. Tuttavia sono entrati 191 nuovi pazienti. Secondo il monitoraggio settimanale dell’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, infine, in sette giorni i ricoveri e le rianimazioni hanno segnalo un -3%. In terapia intensiva è occupato il 35% dei posti letto (la scorsa settimana 38%), mentre nei servizi ordinari è occupato il 42% dei posti letto (una settimana fa era pari al 45%).

>> Tutte le notizie di Stranieri In Italia

Comunità. Sei canzoni natalizie degli artisti polacchi in Italia

Razzismo in PSG-Basaksehir: grazie a una telefonata Demba Ba e Coltescu si sono chiariti