in

Condannato ex assessore della Lega che paragonò Cecile Kyenge ad una scimmia

Agostino Pedrali giudicato colpevole di diffamazione aggravata da discriminazione etnico razziale

Milano, 21 aprile 2014. – E' stato condannato a due mesi di reclusione Agostino Pedrali, l'ex assessore leghista di Coccaglio, nel Bresciano, che aveva pubblicato sul suo profilo Facebook la foto di Cecile Kyenge vicino a quella di una scimmia, sotto la scritta 'Separate alla nascita'.

Pedrali e' stato giudicato colpevole di diffamazione aggravata da discriminazione etnico razziale.

L'esponente del Carroccio non andra' in carcere, dal momento che la pena gli e' stata sospesa, ma ha incassato comunque la solidarieta' del suo partito. "Condanna di due mesi a un ex assessore leghista bresciano per aver offeso la Kyenge su Facebook. E intanto sbarcano migliaia di clandestini: Italia Stato fallito e amico dei delinquenti", scrive il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, su Facebook.

Sbarchi. Marina militare ha soccorso 1149 persone nelle ultime 48 ore

Immigrazione: Salvini, Maroni e Gasparri chiedono lo stop dell’operazione Mare Nostrum