in

Elezioni. I cittadini boliviani in Italia votano Mesa presidente

Roma, 22 ottobre 2020 – Domenica 18 ottobre i cittadini boliviani residenti in Italia si sono recati alle urne per decidere il futuro presidente del Paese latinoamericano.
Nell’ambito della giornata delle elezioni presidenziali della Bolivia, che si è svolta in Italia la scorsa domenica, i boliviani si sono recati in tre luoghi, situati rispettivamente nelle città di Bergamo, Roma e Milano, dove sono stati installati tre tavoli elettorali per i cittadini autorizzati al voto. L’apertura ufficiale delle urne è stata alle 8:00 del mattino, la chiusura alle 18:00 ora locale italiana.

Bolivia vota in mezzo alla pandemia, con un clima di forte tensione politica
I rappresentanti del Tribunale supremo elettorale hanno spiegato ai media che i Boliviani in Italia, anche se nel mezzo di una pandemia e con tante misure di sicurezza, hanno potuto esercitare il loro diritto al voto in modo sereno e pacifico.
I rappresentanti hanno inoltre riferito che grazie alla polizia italiana, all’organizzazione interna e al rispetto dei boliviani nell’intera giornata, le votazioni si sono potute svolgere nel rispetto delle regole e misure di sicurezza anti Covid-19.

La Rappresentante del Supremo Tribunale Elettorale di Roma, Ibana Ballivian, ha sottolineato di essere soddisfatta dell’organizzazione e della presenza dei boliviani in questo giorno cosi importante per il paese: “Mi sento soddisfatta, a Roma abbiamo avuto un ottimo afflusso. Il 67% dei boliviani abilitati al voto, hanno partecipato, e penso che sia un atto civico che dimostra il nostro amore per il nostro popolo, anche se siamo lontani, il voto di ciascuno di noi è molto importante per il futuro del nostro Paese”, ha sottolineato.
“Ovviamente ci sono state alcune cose che sarebbero potute andare meglio, visto l’afflusso delle persone, che è stato un po’ difficile da controllare a causa delle misure anti Covid-19. Per questo abbiamo avuto qualche ritardo con alcuni tavoli, ma è stato facile risolvere, inoltre, il conteggio dei voti, come la presentazione dei risultati sono stati molto trasparenti e sono a disposizione di tutti i nostri connazionali ”, ha aggiunto.
Argentina, Spagna, Brasile, Stati Uniti e Italia rappresentano tra l’80 e il 90% dei voti dei residenti boliviani all’estero.
In Italia, secondo i dati inviati dall’Ambasciata boliviana in Italia, ha vinto il conservatore Carlos Mesa, il Candidato del partito Comunidad Ciudadana (Cc).
I dati delle liste elettorali boliviane del 2020 rivelano che il numero di boliviani autorizzati al voto all’estero è sceso da 341.001 nel 2019 a 301.631 nel 2020.
Anche se non si è ufficializzato il vincitore di queste presidenziali, secondo gli exit poll, il candidato del Mas il socialista Luis Arce ha conquistato oltre il 53% dei voti. E la presidente ad interim Jeanine Añez ha già riconosciuto la sua vittoria.


Cristina Zambrano León
Leggi questo articolo in Spagnolo su Expreso Latino: Así votaron los Bolivianos en Italia por las Presidenciales

La denuncia di Saviano: “Accordo migranti Italia-Libia criminale”

Bollettino Coronavirus: 16.079 nuovi positivi e 136 morti. Oltre 2mila guariti in 24 ore