in

Sbarchi. Le forze libiche sparano e uccidono i migranti salvati

Roma, 29 luglio 2020 – Le forze libiche hanno sparato la notte scorsa su alcuni migranti soccorsi dalla guardia costiera libica e che hanno tentato la fuga: uccisi 2 sudanesi, 5 feriti. E’ successo a Khums a Est di Tripoli, durante lo sbarco. Lo ha fatto sapere l’Oim (Organizzazione internazionale delle migrazioni).

La storia di Arfang: “Sono arrivato in Italia con la collana d’oro”

Lampedusa, sbarcati 314 migranti in 8 ore