in

Come si rinnova il permesso di soggiorno?

altDevo rinnovare il permesso di soggiorno. Dove presento la domanda? E’ obbligatorio essere iscritti all’anagrafe?

14 maggio 2015 – Il rinnovo del permesso di soggiorno deve essere richiesto almeno 60 giorni prima della sua scadenza. La procedura da seguire dipende dal motivo del soggiorno.

E’ sempre competente la Questura all’esame della domanda ma in alcuni casi previsti dalla normativa bisogna inviare la richiesta di rinnovo tramite gli uffici postali.

Il titolare di un  permesso di soggiorno per

  • Affidamento
  • Adozione
  • Motivi religiosi
  • Residenza elettiva
  • Studio (per periodi superiori a tre mesi)
  • Missione
  • Asilo Politico (solo rinnovo)
  • Tirocinio formazione professionale
  • Attesa riacquisto cittadinanza
  • Attesa occupazione
  • Lavoro Autonomo
  • Lavoro Subordinato
  • Lavoro sub-stagionale
  • Famiglia
  • Famiglia minore con minori di 14-18 anni
  • Soggiorno lavoro ingressi in casi particolari  (art. 27 del D. lgs. 286/98)
  • Status apolide (rinnovo)

deve presentare la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno allo Sportello Amico presso gli Uffici postali presso cui distribuiscono anche l’apposito Kit necessario per l’inoltro della domanda.

Stessa cosa se intende chiedere la conversione del permesso di soggiorno posseduto in altro tipo di permesso (conversione in lavoro subordinato, autonomo, famiglia, studio, residenza elettiva); se deve chiedere il duplicato o un aggiornamento del permesso o se intende chiedere il rilascio del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo deve essere richiesto utilizzando il kit postale.

Il kit postale compilato con tutti i dati anagrafici e relativi al permesso di soggiorno posseduto, nonché con allegata, in copia, tutta la documentazione giustificativa della richiesta di rinnovo (esempio buste paga, cud, contratti di assunzione, certificati di parentela, ecc. ecc.), deve quindi essere presentato allo sportello postale dedicato. L’operatore dello sportello rilascia un’assicurata postale che attesta la presentazione della domanda di rinnovo e che sostituisce, fino al momento del rinnovo  del permesso, un valido titolo per soggiornare in Italia. Viene altresì comunicato al richiedente, il giorno in cui si dovrà presentare in Questura per la consegna della documentazione allegata alla domanda e per sottoporsi ai rilievi fotodattiloscopici.

In tutti gli altri casi non previsti nell’elenco suindicato, la richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno deve essere presentata direttamente presso gli uffici immigrazione della Questura.

Per quanto riguarda la residenza, la norma contenuta nel testo unico sull’immigrazione, l’art. 5 comma 4, prevede che il rinnovo del permesso di soggiorno deve esser richiesto alla Questura della provincia in cui dimora lo straniero. Non è quindi obbligatorio dimostrare di essere iscritto presso l’ufficio anagrafe del Comune in cui si abita ma è sufficiente poter dimostrare di disporre di un alloggio, allegando alla domanda di rinnovo del permesso di soggiorno copia della cessione di fabbricato, della dichiarazione di ospitalità, del contratto di comodato o di locazione.

Avv. Mascia Salvatore

Vuoi altri chiarimenti sul rinnovo del permesso di soggiorno? Vai sulla nostra piattaforma sorella Migreat e chiedi tutto ciò che vuoi ai nostri esperti di immigrazione.

Condividi su:

Lavoratori stagionali. Distribuiti gli ingressi tra le province, soprattutto al nord

CONCIERTO PARA LAS AMERICAS EN ROMA (Roma, 16 maggio 2015)