in

L’esperto risponde. Nuovo decreto anti Covid: le risposte alle vostre domande

È vero che potrà essere vietato l’accesso alle piazze?
Il nuovo Decreto prevede che i Sindaci potranno vietare l’accesso a vie e piazze particolarmente affollate, a partire dalle le ore 21. Sarà comunque consentito il passaggio agli esercizi commerciali e agli abitanti.

I ristoranti rimangono ancora aperti fino alle 24?
Ristoranti, pub, bar e gli altri servizi di ristorazione potranno rimanere aperti dalle 5 alle 24, ma con obbligo di consumo al tavolo dalle 18 alle 24. Sarà inoltre ammesso un massimo di 6 persone per tavolo.

Il mio locale non può garantire consumo al tavolo, posso tenere aperto la sera?
E’ possibile solamente fino alle 18, per gli esercizi di ristorazione (inclusi bar) che non hanno servizio al tavolo.

Fino a che ora è possibile il servizio di asporto e consegna a domicilio?
Tali attività sono ammesse, con rispetto dei protocolli e norme di sicurezza ed igiene, fino alle ore 24.

In che misura la scuola è interessata dal nuovo decreto?
Il nuovo decreto prevede solo che per le scuole superiori (licei ed istituiti tecnici) possa farsi ritorno alla didattica a distanza. Viene invece stabilito che le lezioni avranno inizio non prima delle 9 e che dovranno essere previsti anche turni pomeridiani.

Le scuole primarie (elementari), materne ed asili nido sono interessati?
No, per il momento l’attività didattica in questo caso continua a svolgersi in presenza.

Si possono svolgere cerimonie publiche?
Si, con rispetto dei protocolli / linee guida e limitando la presenza del pubblico.

Le feste conseguenti alle cerimonie sono ancora ammesse?
Sul punto non ci sono nuove disposizioni. Sono quindi sempre ammesse, con il limite di 30 persone.

E’ possibile organizzare feste private, anche nella propria abitazione?
Anche su questo punto rimangono valide le disposizioni del precedente Decreto. le feste private sono vietate, sia all’aperto che al chiuso. Ed è fortemente raccomandato di non superare il numero massimo di 6 persone in un’abitazione privata, e l’uso delle mascherine anche in casa tra non conviventi.

Quali sono le nuove regole per fiere e convegni?
Si potranno tenere solo le fiere di interesse nazionale ed internazionale. I convegni e congressi, invece, sono sospesi, salvo quelli che possono tenersi con modalità a distanza.

Le riunioni private si possono ancora svolgere in presenza?
È raccomandato che vengano svolte anche queste a distanza.

Le prove pratiche per la patente sono sospese?
Le prove, sia teoriche che pratiche, possono continuare ad essere svolte. In caso di aggravamento della diffusione del virus potrà però essere disposta la sospensione delle prove.

Cosa posso fare se il “foglio rosa” mi è scaduto prima di sostenere la prova scritta?
In questo caso, la sua validità è prorogata.

Cosa cambia per gli sport di squadra?
Sono ammessi soltanto gli sport individuali e di squadra, anche di contatto, riconosciuti a livello nazionale o regionale da Coni, Comitato Paralimpico e dalle Federazioni sportive nazionali

Posso giocare a calcetto con gli amici o continuare la mia attività dilettantistica?
Le attività relative a sport di squadra svolti a livello amatoriale sono sospese. Possono essere svolte solo individualmente.

Le palestre e le piscine rimangono aperte?
Palestre e piscine hanno 7 giorni di tempo per adeguarsi ai protocolli. Se non rispettati, dovranno sospendere anche loro l’attività.

Le sagre di Paese potranno tenersi, anche con il rispetto del distanziamento sociale?
No, come tutte le feste sono sospese anche le sagre. Potranno tenersi solamente le fiere di interesse nazionale ed internazionale, comunque con il rispetto dei protocolli.

Articolo realizzato per Stranieri in Italia da: Federica Merlo, avvocato

Con i decreti sicurezza di Salvini oltre 140mila migranti irregolari in più

Flussi. I datori di lavoro possono rifare la domanda di nulla osta se in passato non è andata a buon fine?