in

La rivoluzione dolce di Pati e Jò: “Vestiamo, su misura, i seni delle italiane”

Due donne polacche hanno portato in Italia il bra fitting. E oggi la loro boutique di lingerie al centro di Roma va a gonfie vele 

 
 
Roma – 2 luglio 2015 – Loro la chiamano sweet revolution. Ma oltre che dolce, questa rivoluzione tutta al femminile portata in Italia da due intraprendenti donne polacche è anche bella e comoda. 
 
Joanna Grunt (Jò) è nata a Varsavia nel 1977. Nel 2005 si è trasferita a Roma. Insieme a Patrycja Lewicka (Pati) ha fondato nel 2012 Pati Jò la prima e sola boutique di bra fitting in Italia, specializzata nella realizzazione di lingerie su misura, ovvero reggiseni perfetti, comodi, che modellano la silhouette e valorizzano al massimo il décolleté.
 
 Il servizio di bra fitting è conosciuto ed apprezzato delle donne da circa un decennio in Paesi come Stati Uniti d'America, Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo e Polonia. “Tutto è nato un po’ per caso” raccontano Joanna e Patrycja a Naszswiat.net, il portale dei Polacchi in Italia.
 
“Durante un viaggio a Londra per shopping abbiamo scoperto un atelier di bra fitting. Subito abbiamo pensato che questo tipo di servizio si doveva al più presto far conoscere alla ragazze italiane. Ci siamo dette: perché non farlo in prima persona, fondando la prima boutique di lingerie su misura a Roma”? 
 
Tra il dire e fare c’è di mezzo, spesso, un mare. Joanna Grunt e Patrycja Lewicka si sono però messe  immediatamente all’opera. Si sono iscritte a un corso di alta specializzazione Bra Design and Manufacture in Inghilterra.
 
Tornate a Roma con questo attestato prestigioso in mano subito hanno depositato le carte per ottenere il brevetto del bra fitting in Italia. Non molto tempo dopo hanno inaugurato la loro boutique. Pochi mesi dopo inaugurazione del loro atelier e della “sweet revolution” di Pati Jò parlavano già quasi tutti giornali femminili in Italia. 
 
La prima boutique si trovava in un piccolo appartamento nella zona Marconi di Roma. Per il crescente afflusso delle clienti hanno dovuto traslocare in una location più comoda. Oggi il loro elegante atelier con lingerie d’alta moda si trova nel cuore del centro storico della Città Eterna. Il business va a gonfie vele. Nel 2014 ha raddoppiato il fatturato, rispetto all’anno precedente, arrivando alla soglia di 230 mila euro . 
 
Il 25 giugno scorso Joanna Grunt è stata premiata ai MoneyGram Award 2015 come miglior imprenditrice immigrata nella categoria Innovazione. “Sono solo la metà del duetto Pati Jò”   ha ricordato durante il gala di premiazione. Poi ha spiegato a Naszswiat.net: “Patrycja in questo momento è in maternità”. 
 
Naszswiat.net
 
 
 

Colf, badanti e babysitter, contributi entro il 10 luglio

Servizio Civile. Altri 1000 posti, anche per giovani stranieri. Via alle domande