in

Quasi 300 parocchie ortodosse per i romeni in Italia. L’anno scorso sono stati celebrati 6.976 battesimi, 620 matrimoni e 333 funerali

Roma, 20 febbraio 2021 – Martedì 16 febbraio 2021 si sono svolti i lavori dell’Assemblea Diocesana e del Congresso della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia (EORI), sotto la presidenza di Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Siluan, il Vescovo ortodosso romeno in Italia.

A causa delle restrizioni imposte dalle autorità sanitarie per la pandemia Covid-19, quest’anno l’evento si è svolto online. Hanno partecipato, tra sacerdoti e laici, oltre 700 persone.

Secondo il Raporto presentato in assemblea, alla fine del 2020, lla Diocesi Ortodossa Romena d’Italia contava 279 parrocchie (e altre 11 in formazione), suddivise in 24 arcidiocesi, 5 monasteri, 2 eremi, 6 cappelle episcopali e 3 centri pastorali.

Oltre alle parrocchie, ci sono altri 132 luoghi di servizio (filiali), dove si tengono periodicamente i servizi religiosi.

Durante il 2020:

Sono state acquistate 9 strutture per ministero, catechesi e attività sociale (Vittoria, Lodi, Camposampiero, Treviso, San Dona di Piave, Anguillara, Lonato del Garda, Roma VII – Prima Porta e Ferrara) e sono stati acquistati 2 appezzamenti di terreno (Voghera e Olbia ).

Sono state istituite 10 parrocchie e sono stati ordinati 12 sacerdoti ordinati e 11 diaconi ordinati. Il numero totale del clero è di 299 (286 sacerdoti e 13 diaconi);

Sono stati celebrati 6.976 battesimi, 620 matrimoni e 333 funerali.

LEGGI L’ARTICOLO SU GAZETA ROMANEASCA:

Episcopia Ortodoxă Română a Italiei a ajuns la aproape 300 de parohii. Anul trecut au fost botezați 6976 copii români

Quali regioni cambiano colore da domenica 21 febbraio

Libia. Il nuovo premier Dbeibah a Draghi: “Collaboriamo su migranti”