in

Roma. Famiglie filippine vittime di un incendio ricevono la chiave della loro nuova casa

Roma, 4 febbraio 2021 – A pochi mesi dall’incubo dell’incendio che ha bruciato le case di diversi filippini al Foro Italico di Roma, sono ben tre le famiglie che hanno ricevuto le chiavi della loro nuova casa. 

Sono rimaste cenere e ricordi alle 24 famiglie (60 persone) dell’incendio dello scorso Agosto. Sono stati temporaneamente spostati in un centro per anziani. Ma col passare del tempo il posto si è rilevato insufficiente per soddisfare le esigenze delle famiglie e soprattutto dei minori. 

L’unica speranza per alcuni di loro sono state le promesse fatte dal Comune che non li avrebbe lasciati soli. 

Il 2 febbraio, la Regione Lazio con l’aiuto di IRASP (Istituti Riuniti Azienda di Servizi alla Persona), guidata da Mario Marazziti, ha consegnato le chiavi di tre alloggi alle famiglie rimaste senza dimora in cambio di una piccola e simbolica cifra al mese. 

“Siamo molto grati a tutti coloro che ci hanno aiutato, adesso possiamo dire che la nostra vita sarà normale “, riferiscono le famiglie. 

Parte delle 24 famiglie vive con i datori di lavoro o con alcuni parenti. Alcuni sono stati aiutati dal bonus affitto. 

Grazie a tutti coloro che hanno aiutato la comunità filippina: il Centro Anziani del Villaggio Olimpico, dove le famiglie sono rimaste temporaneamente dopo l’incendio, il Comitato II e III Municipio della Croce Rossa Italiana per l’aiuto e sostegno, il Direttore e al Presidente del Municipio II al Servizio Sociale Professionale Pubblico del Municipio, l’Ufficio Tecnico Municipale, il NAE del Gruppo Parioli,  l’IRASP e la Regione Lazio. Photo courtesy: Carla Fermariello  

Leggi l’articolo su Ako Ay Pilipino: Tatlong pamilyang nasunugan sa Roma, may bagong tahanan na

“Pysanka per il Papa”, il nuovo concorso di disegno e pittura per bambini e ragazzi ucraini

Sfruttava lavoratori stranieri nei campi, imprenditore sanzionato con una multa di 14.400 euro