in

La formazione del giurista interculturale (Milano, 17 marzo 2016)

L’Accademia del Notariato, in collaborazione con il Consiglio Notarile di Milano, è lieta di presentare al mondo delle istituzioni e delle professioni la nuova figura del giurista interculturale

Giovedì 17 marzo 2016 – dalle ore 14.00

 

presso la sede del Consiglio Notarile di Milano in via Locatelli, 5 – Milano (MM 3 – Repubblica)

Secondo il centro di ricerca di Bloomberg, in linea con le previsioni di Eurostat, nel 2050 un terzo della popolazione europea sarà in pensione mentre il saldo migratorio continuerà a essere negativo. Per evitare una depressione economica e la capacità di sostenere la comunità non attiva, è necessario accettare, integrare e includere nella società la popolazione degli immigrati. 

L’Italia è il primo paese in Europa a raccogliere sul serio la sfida dell’integrazione sociale e lo fa anche con l’aiuto dei notai attivi per la promozione di una vera e propria nuova figura professionale che coniuga la preparazione giuridico – economica tipica delle professioni legali, con le sensibilità e l’approccio culturale tipico di discipline antropologiche. 

Raccogliendo i cambiamenti culturali e sociali che, a partire proprio dal fenomeno dell’immigrazione, stanno modificando i connotati della nostra società, i notai di Milano e l’Accademia del Notariato si fanno promotori  di un nuovo percorso di formazione giuridico-interculturale rivolto ai professionisti del settore legale e giuridico (ma anche sociologico) che intendono approfondire i temi dell’integrazione culturale e degli strumenti necessari per porsi con competizione sul mercato del lavoro. 

Una nuova figura che andrebbe a colmare un deficit, anche a livello europeo, e che potrà sostenere l’immigrato in tutte le aree di competenza attuale del notaio: successione, diritto di famiglia, attività d’impresa anche negoziale e di mediazione. 

In allegato il programma dell’incontro di domani che vedrà la presentazione anche dell’indagine raccolta nel libro  –  ‘Il giurista Interculturale’. 

 

SCARICA IL PROGRAMMA

Condividi su:

Quello strano accento albanese dei criminali italiani

Impronte digitali prese con la forza, il governo scrive una nuova norma