in

Yang Shi: “Vi racconto chi sono, partendo dalla mia trisnonna”

L’artista italo-cinese porta in scena in chiave comica la complessità di appartenere a due culture distanti e vicine allo stesso tempo. “È la storia delle mie radici che mi hanno portato a maturare la mia identità plurima”

Roma – 21 marzo 2014 – Yang Shi, nel suo spettacolo teatrale ci ha messo tutta una vita e non solo la sua. Tong Men-G, per il quale Christina Pezzoli ha curato la regia, è uno spettacolo d’ispirazione autobiografica, in chiave comica, che ha debuttato il mese scorso a Milano. Sono ancora numerose le date in programma.

Nel raccontare se stesso Yang parte dal 1889, data di nascita della sua trisavola, fino ai giorni nostri. Un viaggio nella storia della Cina che si fonde con la biografia dell’attore, che dall’età di undici anni si trasferisce clandestinamente in Italia con la famiglia.

Non è solo la mia storia, ma è anche quella della Cina che incontra l’Italia. Di due mondi che cercano un dialogo. È la storia delle mie radici che mi hanno portato a maturare la mia identità plurima…”
 

…continua a leggere su Italianipiu.it, il portale delle seconde generazioni

Condividi su:

Oggi è la Giornata mondiale contro il razzismo

Profughi. Cir: “Accoglienza al collasso, serve un piano e vanno distribuiti nell’Ue”