in

Concluso a Mantova il convegno ‘Costruire ponti, rompere catene’ sull’inclusione lavorativa dei migranti

Roma, 7 dicembre 2023 – A conclusione del progetto “Multitasking 2.0” – approvato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) – si è svolto nei giorni scorsi a Mantova il convegno “Costruire ponti, rompere catene” incentrato sul tema della formazione e dell’inserimento lavorativo dei cittadini stranieri.

I lavori sono stati aperti dal prefetto, Gerlando Iorio, che ha, in primo luogo, sottolineato gli obiettivi dell’iniziativa: contrastare lo sfruttamento e favorire l’inclusione dei migranti.

In particolare, lo sviluppo del progetto ha consentito il miglioramento della gestione delle procedure e dei servizi amministrativi della prefettura rivolti agli stranieri. Sono state, infatti, implementate le attività dello Sportello unico per l’immigrazione e la sua capacità di orientamento e risposta a coloro che necessitano di supporto.

Un’ulteriore linea di intervento si è concentrata sulla formazione, sia quella rivolta agli operatori del settore che quella attuata per i richiedenti protezione internazionale ospitati nei Centri di accoglienza straordinaria (CAS) della provincia.

Nell’ottica, quindi, di fornire a questi ultimi strumenti fondamentali di integrazione sociale, economica e lavorativa, sono state sperimentate nuove modalità di accesso regolare al mondo del lavoro, partendo dal settore agricolo. Il progetto proseguirà con il coinvolgimento di altri settori produttivi, a partire da quelli industriale ed edilizio.

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Catania, riunione del Consiglio territoriale per l’immigrazione

Raffica di sbarchi a Lampedusa: Oltre 1.100 migranti in poco più di 24 ore

Oltre 100 migranti soccorsi al largo di Lampedusa: la sfida continua della migrazione nel Mediterraneo