in

Green pass, tutto quello che c’è da sapere: come scaricarlo e a cosa serve

Roma, 24 giugno 2021 – Qualche giorno fa sono iniziati ad arrivare i primi messaggi contenenti tutte le informazioni riguardo al green pass e a come scaricarlo. Ovviamente, lo hanno ricevuto coloro che si sono già sottoposti almeno alla prima dose di vaccino, e arriverà a chi farà un tampone o a chi è guarito dal covid. Vediamo più nello specifico, però, a cosa serve il green pass e come fare a scaricarlo.

vaccino anti covid

Green pass, come scaricarlo

Il green pass è una certificazione in grado di dimostrare l’avvenuta vaccinazione, il risultato negativo di un test molecolare oppure la guarigione dal coronavirus. Sarà necessario per tornare finalmente a viaggiare, sia tra le Regioni di colore diverso, che tra gli stati dell’Unione europea. Ma anche per andare a eventi, allo stadio, in discoteca, ai concerti o ai matrimonio. Si attiva autenticamente dopo 15 giorni dalla prima dose del vaccino, e in quel caso può essere utilizzato esclusivamente per spostarsi all’interno dei confini nazionali o per accedere agli aventi. Per uscire dal Paese, invece, bisogna aspettare 15 giorni dalla seconda dose, e poi avrà validità per nove mesi. Per chi è guarito da covid, invece, avrà una durata di sei mesi e, infine, il green pass ottenuto in seguito a un tampone dura solamente 48 ore.

Vediamo quindi, una volta ricevuto l’Sms del green pass, come fare a scaricarlo. Il messaggio arriva direttamente dal ministero della Salute, non bisogna far altro che seguire le istruzioni descritte. Nel messaggio, infatti, si legge: “Certificazione verde Covid-19 di **** disponibile. Usa AUTHCODE ************ e Tessera sanitaria su www.dgc.gov.it o App Immuni o attendi notifica su App IO”. Se si è in possesso di una delle due App, quindi, basterà accedervi, inserire l’Authcode, le ultime otto cifre della tessera sanitaria e la sua data di scadenza. L’App a quel punto creerà in automatico il certificato e il QR code da mostrare in caso di necessità.

green pass come scaricarlo

Presto anche nel fascicolo sanitario

Questo, però, non è l’unico modo per ottenerlo: si può ricevere il green pass anche tramite lo Spid, accedendo al sito riportato nel messaggio. Una volta inseriti tutti i dati, è necessario cliccare su “Recupera certificazione” e si otterranno due file: un Pdf con la certificazione verde corredato di QR Code e un file Png con la sola immagine del Qr Code. Per tutti coloro che non dovessero avere a disposizione delle risorse digitali, per ottenere il gran pass ci si può anche rivolgere al medico di base. Infine, a breve dovrebbe essere inserito il Green Pass nel fascicolo sanitario elettronico regionale.

>> Tutte le notizie di Stranieri in Italia

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 3 Media: 2]

Amnesty International contro la Grecia: “Violenze e respingimenti illegali di migranti”

Bollettino covid oggi 24 giugno