in

Variante covid inglese, di Maio firma l’ordinanza per il rientro degli italiani dalla Gran Bretagna

Roma, 23 dicembre 2020 – Da giorni gli italiani che vivono a Londra stanno tentando di capire come poter rientrare nel loro Paese di origine. A causa della variante Covid inglese scoppiata in Gran Bretagna, infatti, tanti connazionali si sono visti bloccare e cancellare i voli anche pochi minuti prima di imbarcarsi. Da molti Paesi dell’Ue era immediatamente scattato lo stop ai voli dal Regno Unito, impedendo di fatto tutti i rientri. Oggi però il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha firmato l’ordinanza che prevede la possibilità di far tornare in Italia i concittadini che si trovano in Gran Bretagna.

Variante Covid inglese, firmata l’ordinanza di rientro degli italiani

Potranno rientrare gli italiani che hanno la residenza nel nostro Paese o che devono tornare per condizioni di urgenza e criticità. Inoltre, deve esserci categoricamente il referto di un tampone negativo effettuato prima della partenza, e un altro deve essere fatto all’arrivo. In più, sarà comunque obbligatoria una quarantena di 14 giorni una volta rientrati in Italia. Queste sono le regole imposte dalla nuova ordinanza firmata dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Si permetterà così a molti cittadini di tornare in Patria, nonostante lo stop dei voli causato dalla variante covid inglese.

Il provvedimento è arrivato in seguito all’accordo raggiunto ieri alla Farnesina con il ministero dei Trasporti e il ministero della Salute. Ora, perchè sia ufficiale, è attesa la firma del ministro Roberto Speranza e della ministra dei Trasporti, Paola De Micheli. Questa ordinanza è la risposta non solo ai tanti italiani che hanno pregato, in questi giorni, il governo di permettergli di tornare in Italia nonostante la variante covid inglese. Ma anche all’Unione europea, che aveva richiesto di sbloccare la situazione tramite degli accordi bilaterali.

variante covid inglese

La disperazione degli italiani bloccati a Londra

“Io avevo il volo per domani per il rientro in Sardegna. Sono qui da due mesi, sono stata licenziata e da domani sono fuori casa perchè devo lasciare l’alloggio. Mi sapere dire come devo comportarmi? L’unica cosa che posso fare è andare a dormire in aeroporto. Sono nella me*** totale. Scusate il francesismo, ma è la verità”, scrive Stefania sul gruppo nato su Facebook “Azione collettiva italiani bloccati in Gran Bretagna”. La variante covid inglese, e il conseguente blocco dei voli dal Regno Unito, stanno facendo disperare i tanti connazionali che vivono lì. “Non mi sono mai sentito così abbandonato e deluso in vita mia. Vedere concittadini italiani ridotti a dormire in aeroporto e pensare che ora sono ancora lì ad aspettare notizie e aiuti che non arrivano. Che Vergogna!”, scrive un altro ragazzo.

“Io voglio capire a cosa serve avere la cittadinanza italiana a questo punto. Mai, in tutta la mia vita, avrei pensato di venire abbandonata come un cane dall’Italia. Si è cittadini solo quando hanno bisogno, ma smetti di esserlo in caso di emergenza”, è infine il commento di Juliana.

>> Tutte le notizie di Stranieri In Italia

Vaccino anti covid, l’84% degli anziani dichiara di volerlo fare

nuovo decreto covid

Natale covid, da domani l’Italia è zona rossa: cosa si può fare