in

A Bassano il cous cous più grande d’Europa

La comunità marocchina presenta un piatto da record al Festival Dialogando. Le foto

Roma – 16 aprile 2013 – Sabato scorso a Bassano del Grappa è stato creato il piatto “Dialogando”, un piatto da guinness dei primati, il cous cous più grande d’Europa.

Il Festival Dialogando 2013, iniziativa promossa dal Comune per stimolare l’incontro tra le diverse culture presenti sul territorio, si è concluso in Piazza Libertà con il Festival della cultura. Organizzato dall’Associazione marocchina Amal erano presenti tutte le comunità della città: Eritrea, Albania, Kosovo, Polonia, Filippine e Perù, assieme per conoscersi e farsi conoscere.

Oltre alle autorità cittadine, erano presenti anche l’Ambasciatore del Marocco, Hassan Abouyoub e l’attore bellunese Marco Paolini. “Da tempo sognavo di far incontrare la mia cultura d'origine – ha dichiarato il presidente di "Amal", Aziz Wahbi – con l'Italia che mi ha adottato. Ci siamo riusciti in piazza a Bassano e mi auguro che questa iniziativa sia la prima di una lunga serie”.

Tra balli tradizionali da tutto il mondo, degustazioni, artigianato, tatuaggi all’henné, mostre fotografiche e simulazione del tipico matrimonio marocchino ha fatto il suo attesissimo ingresso in piazza il cous cous più grande d’Europa. Ci sono voluti sette cuochi e due giorni di lavoro per preparare il piatto record da 2.500 persone.

Samia Oursana
 

 

Condividi su:

Comunali 2013. Si chiudono le iscrizioni per i romeni, i polacchi e gli altri elettori Ue

Cie. È polemica sul “piano” del Ministero dell’interno