in

Il presidente Benigno Aquino III incontra (e dimentica) i filippini in Italia

Il meeting con la comunità in occasione della visita di Stato. Ha parlato di risultati e progetti del suo governo, ma non dei milioni di filippini che vivono all’estero

 

 

Roma – 4 dicembre 2015 – Circa 500 persone hanno partecipato il 3 dicembre a Roma al Filipino Community Meeting con il Presidente della Repubblica delle Filippine, Benigno Aquino III.  

Il Presidente, insieme ai membri del suo gabinetto, ha portato il saluto delle Filippine con l’orgoglio del buono stato dell’economia del Paese: “Stiamo facendo il cambiamento. Abbiamo sognato, abbiamo realizzato i nostri impegni e ora stiamo raggiungendo i nostri sogni più ambiziosi”

Aquino III ha parlato del suo programa per l’educazione  e dell’aumento dei servizi sanitari. Ha parlato anche  di sviluppo della produzione, infrastrutture, turismo, ammodernamento delle Forze Armate, lotta contro la criminalità e la corruzione e di come promuovere la giustizia.

Grandi assenti nel suo discorso, i progetti per i filippini all’estero. La comunità, che pure è stata molto soddisfatta della sua visita, avrebbe preferito anche sentire proposte e impegni per i tantissimi filippini migranti. Invece, il presidente non li ha nemmeno nominati. 

Aquino nei giorni scorsi ha incontrato anche Matteo Renzi e Sergio Matarella. Oggi conclude il suo viaggio in Europa con l’udienza private con Papa Francesco

Pia Gonzalez Abucay

Pangulong Aquino sa Filipino Community Meeting sa Roma
(
Akoaypilipino.eu)

Condividi su:

Street Workout al Parco Sempione

Adrian, Bogdan e gli altri, corpi perfetti con lo street workout

tasche vuote

Idoneità alloggiativa, cancellati i maxi aumenti contro gli immigrati