in

Profughi,  più conoscenza, meno paura. La campagna dei media polacchi 

Pubblicato su quotidiani e portali uno speciale con le risposte alle domande alle risposte più basilari. E in Italia l’ambasciata lo fa conoscere agli immigrati

 

 

 

Roma – 23 settembre 2015 –  Il tema dei profughi occupa da molti giorni le prime pagine dei giornali anche in Polonia. In rete il dibattito permanente sui forum di discussione ci dimostra quanto è importante questo argomento per i polacchi e quanta inquietudine suscita nell’opinione pubblica. Oltre 40 redazioni polacche hanno ritenuto giusto organizzare insieme un’azione di informazione comune.

Venerdì scorso, 18 settembre nella allegato ai maggiori quotidiani polacchi e sui sui portali web è stato pubblicato lo speciale “Più conoscenza, meno paura. I profughi in Polonia” con le risposte alle domande più basilari  (Quando? Quanti? Come?)  e a quelle meno scontate. 

Questo vademecum, realizzato grazie a uno sforzo comune non deve convincere nessuno di nulla. Fornisce semplicemente risposte, fatti, definizioni, numeri, consigli. Il suo contenuto è stato sottoposto a esperti dell’Ufficio per gli Stranieri polacco. In Italia l’ambasciata polacca a Roma lo sta facendo conoscere anche agli immigrati. 

All’iniziativa hanno aderito il portale naszemiasto.pl (la nostra città) e Polska Press Grupa (22 quotidiani regionali) e altri mass media tra cui: “Fakt”, Gazeta.pl, “Gazeta Wyborcza”, “Dziennik Gazeta Prawna”, Interia, “Krytyka Polityczna”, Natemat.pl, “Newsweek”, “Metrocafe.pl”, Onet, Polityka.pl, Polsat, Portal plolskieradio.pl, Radio dla Ciebie, Radio Eska, “Rzeczpospolita”, “Super Express”, Telewizja Polska, TOK FM, Trójka – PR3, “Tygodnik Powszechny” i Wirtualna Polska.

Naszswiat.net

Więcej wiedzy – mniej strachu – uchodźcy w Polsce – akcja informacyjna (Naszswiat.net)

 

Condividi su:

I documenti di viaggio diventano elettronici, costeranno di più

Il Papa negli Usa: “Figlio di immigrati, in una nazione di immigrati”