in

Bollettino covid oggi, 18 dicembre: diminuisce la pressione negli ospedali

Roma, 18 dicembre 2020 – Sono almeno 1.921.778 le persone che, dall’inizio della pandemia, in Italia hanno contratto il Coronavirus. Secondo i dati forniti dal bollettino sull’emergenza covid di oggi, 18 dicembre, sono circa 17.992 i nuovi casi registrati. Rispetto a ieri, però, sono calati gli attualmente positivi: -7.545. Inoltre, è aumentato ancora il tasso di positività: oggi, infatti, è del 10%, ieri invece era del 9,9%.

bollettino covid oggi 18 dicembre

Bollettino Covid oggi, 18 dicembre 2020: i dati

Secondo i dati forniti dal ministero della Salute tramite il bollettino di oggi, 18 dicembre 2020, sull’emergenza covid in Italia, quindi, sono 17.992 i nuovi casi segnalati, lo 0,8% in più di ieri. Tuttavia, sono calati gli attuali positivi, ovvero le persone che in questo momento hanno il virus: sono 7.545 in meno. Calano anche i decessi rispetto a 24 ore fa: oggi ne sono stati registrati 674, ieri invece 883. In totale, le vittime causate dal coronavirus da febbraio nel nostro Paese sono 67.894. Le persone guarite o dimesse, poi, sono complessivamente 1.226.086: 22.272 solamente oggi, l’1,8% in più di un giorno fa.

Nelle ultime 24, poi, ore sono stati effettuati 179.800 tamponi, 5.520 in meno rispetto a ieri, quando ne erano stati fatti 185.320. Inoltre, il tasso di positività è tornato a crescere: oggi è dell’10%, per invece era del 9,9%. Questo significa che su 100 tamponi realizzati, 10 persone risultano essere positive. La percentuale ci permette di avere un’idea più dettagliata dell’andamento dei contagi, a prescindere dal numero di test effettuati al giorno. 

indice rt

Bollettino covid oggi, 18 dicembre: il Veneto continua a essere la Regione più colpita 

Anche l’indice Rt è tornato ad aumentare, passando da 0,82 a 0,86. “C’è un’inversione di tendenza in atto, l’Rt tende a non scendere più. Dobbiamo avere atteggiamenti previdenti per evitare che l’epidemia riparta durante la campagna vaccinale: questo è un rischio da scongiurare”, ha commentato il direttore della prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza al Forum Risk Management di Arezzo. “Stiamo percorrendo l’ultimo miglio. Dobbiamo stringere i denti”., ha affermato inoltre il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Secondo il bollettino sull’emergenza covid in Italia di oggi, 18 dicembre 2020, il Veneto è ancora la Regione più colpita dal coronavirus. Nelle ultime 24 ore ha registrato 4.211 nuovi casi, ed è anche il territorio con il maggior numero di vittime con 107 decessi. Seguono la Lombardia con 2.744 nuovi positivi, l’Emilia Romagna (+1.745), il Lazio (1.428), il Piemonte (1.210) e la Campania (+1.201). Per il terzo giorno consecutivo, poi, le vittime in Italia sono più di 600. Soltanto il Molise registra zero decessi, mentre il maggior numero di morti è in Veneto (+107), Piemonte (+79), Emilia-Romagna (+75) e Lazio (+74).

Migliora ancora la situazione negli ospedali

La situazione negli ospedali è in leggero miglioramento. Tuttavia “siamo sopra la soglia critica per i posti occupati in area medica e intensiva”, ha sottolineato Rezza. I ricoverati in reparti Covid ordinari al momento sono 25.769: qui i posti letto occupati sono 658 in meno rispetto a ieri. Secondo il bollettino di oggi, 18 dicembre, sull’emergenza covid, i malati più gravi in terapia intensiva, invece, sono 2.819, e i posti letto occupati in rianimazione sono 36 meno. Sono entrati poi 189 nuovi pazienti. Il maggior numero di ingressi in Terapia intensiva si è registrato in Veneto (+36), Puglia (+28), Emilia Romagna (+24) e Lombardia (+22).

>> Tutte le notizie di Stranieri In Italia

Giornata dei migranti, perchè è importante ricordare che abbiamo tutti gli stessi diritti

Migranti. Approvato il nuovo decreto sicurezza, ecco le novità principali