in

Decreto rilancio: colf e badanti, in arrivo il bonus di mille euro. Ecco come riceverlo

Roma, 21 maggio 2020 – Nel decreto rilancio del Governo pubblicato in Gazzetta Ufficiale c’è anche il bonus colf e badanti 2020.
Si tratta di un’indennità di 500 euro mensili per i mesi di aprile e maggio 2020 che spetta ai collaboratori domestici già in possesso di un regolare contratto di lavoro alla data del 23 febbraio 2020.

Tre i requisiti richiesti per richiedere il bonus: non convivenza con il datore di lavoro; contratto regolare in essere alla data del 23 febbraio 2020 superiore a 10 ore a settimana, il domestico non deve percepire altri sussidi (reddito di cittadinanza, reddito di emergenza, uno dei bonus previsti dal Cura Italia) nè deve essere titolare di una pensione ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità. Nel caso in cui il lavoratore faccia parte di un nucleo familiare già percettore del reddito di cittadinanza per una cifra inferiore a 500 euro mensili, l’Inps provvederà a integrare il beneficio del reddito di cittadinanza fino appunto a 500 euro per i due mesi di aprile e maggio.

Le indennità corrisposte, per un totale di 1000 euro, non concorrono alla formazione del reddito.

Come fare la domanda?
Per richiedere il bonus colf e badanti è necessario presentare la domanda presso i patronati, sarà l’Inps a erogare l’indennità in un’unica soluzione di mille euro. Maggiori informazioni su come presentare la domanda arriveranno nella circolare esplicativa dell’Inps nei prossimi giorni.

Regolarizzazione prevista per oltre 220mila persone, allo Stato entreranno circa 100 milioni di euro

Regolarizzazione. L’esperto risponde alle vostre domande