in

Sbarchi in Puglia. Altieri (CoR): “Evitare nuova emergenza”

“Se il flusso verrà dirottati dai Balcani all’Albania e in Italia, potrebbero arrivare oltre centimila persone. Renzi arrivi l’Ue”

 

Roma, 11 marzo 2016 – “Il governo afferma con una spiazzante sicurezza che non c’e’ alcun allarme per un’ondata di migranti in arrivo sulle coste della Puglia, ma non vorremmo fosse il remake del famoso hashtag renziano “Puglia #staiserena”. Al contrario analisti e istituzioni internazionali sono convinti che con la chiusura delle frontiere da parte di Slovenia e Serbia il flusso di migranti arrivati dai Balcani sara’ dirottato dall’Albania all’Italia. Oltre centomila persone potrebbero sbarcare in Puglia nei prossimi mesi. Il presidente del Consiglio ha il dovere di far sentire la voce dell’Italia per evitare che il nostro Paese si ritrovi a dover affrontare una nuova emergenza immigrazione”. 

Lo afferma in una nota Nuccio Altieri, deputato dei Conservatori e riformisti.

“Il problema, a questo punto, e’ capire se Renzi ha la forza per tutelare gli interessi dell’Italia in un Europa dove ormai i 28 paesi vanno in ordine sparso. Il nostro Paese rischia di diventare la grande vittima finale della discordia europea di fronte alla crisi dell’immigrazione. Il governo deve, se ne e’ capace, proporre una politica seria altrimenti saremmo costretti a fronteggiare numeri incontenibili e ingestibili. Mi sembra, pero’, che in questi mesi l’operato del premier tutto incentrato su annunci, scontri (piu’ o meno reali) con Juncker e Merkel non abbia prodotto risultati tangibili. Speriamo che a pagare il prezzo di questo atteggiamento avventato e di questa mancanza di strategia non sia l’Italia”, conclude Altieri.

“Bionde a rischio per gli ormoni dei migranti”, l’emergenza profughi di Biancofiore

La Macedonia: “Sui migranti paghiamo gli errori dell’Unione Europea”