in

Milano. Denunciati Letizia Moratti e De Corato per gli sgomberi dei rom

Il vice sindaco: "Abbiamo sempre seguito tutte le procedure correttamente"

Roma – 9 novembre 2010 – IL sindaco di Milano, Letizia Moratti e Riccardo De Corato sono stati denunciati per gli sgomberi dei Rom a Milano. 
 
La denuncia è arrivata ad operata di  trentanove cittadini che hanno presentato l’esposto nei confronti del sindaco e del vice-sindaco di Milano per i reati di: abuso d’ufficio, interruzione di servizio pubblico (in merito all’obbligo scolastico di minori rom presenti nei campi sgomberati) e danneggiamento, con l’aggravante di averli commessi per finalità di discriminazione e di odio etnico e razziale. 
 
Si tratta della prima volta in cui un gruppo di cittadini  che presentano una denuncia all’amministrazione pubblica milanese. Il gruppo di cittadini che sostengono le famiglie rom di via Rubbettino si sono avvalsi della collaborazione del “Gruppo di Sostegno Forlanini.” 
 
La denuncia è relativa ai 360 sgomberi di campi Rom attuati senza alcuna alternativa abitativa dal Comune di Milano negli ultimi tre anni. 
 
“Abbiamo sempre seguito tutte le procedure correttamente – ha risposto De Corato – tanto che diamo sempre un’alternativa a donne e bambini, che alcune volte accettano e altre volte no". 
 
Per il vice sindaco di Milano l’iniziativa è nata perché:"Non hanno di meglio da fare, queste denunce servono solo ad alimentare il can-can mediatico".
 
Marco Iorio

Mesemmen: pane dolce marocchino

Governo battuto alla Camera su emendamento trattato Italia-Libia