in

Novità. Permesso di soggiorno elettronico anche ai familiari di cittadini Ue

Roma, 9 luglio 2021 – Anche i familiari stranieri di cittadini Ue che risiedono in Italia avranno presto un permesso di soggiorno elettronico, che andrà a sostituire quello cartaceo utilizzato finora. In questo modo l’Italia si adeguerà alle nuove norme di sicurezza Ue su documenti di identità e titoli di soggiorno (Regolamento (Ue) 2019/1157).

Il nuovo documento può essere richiesto e rinnovato presentando la domanda direttamente in Questura o tramite kit presso gli uffici postali abilitati. Continua a essere denominato Carta di soggiorno (durata 5 anni) o Carta di soggiorno permanente, nel primo caso riporta la dicitura “Familiare UE art. 10 DIR 2004/38/CE”, nel secondo “Familiare UE art. 20 DIR 2004/38/CE.

Il rilascio del documento elettronico inizierà in via sperimentale, nelle Questure di Roma e Salerno, dal 13 luglio. Dal 2 agosto verrà esteso a tutte le altre Questure d’Italia, che potranno acquisire le pratiche e rilasciare il documento in versione cartacea solo fino al 31 luglio. I documenti cartacei già rilasciati restano validi fino alla scadenza o sostituzione con altro documento, e comunque non oltre il 3 agosto 2023.

costi? Sono al carico del richiedente la marca da bollo da 16 euro e 30,46 euro per la produzione del documento. A questo vanno aggiunti i 30 euro di raccomandata se si presenta la domanda tramite un ufficio postale.

Hai bisogno di aiuto sull’immigrazione? Registrati ora per una consulenza legale gratuita con la nostra esperta Federica Merlo!

FONTE NEWS: https://integrazionemigranti.gov.it/ – Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 5 Media: 5]

bonus prima casa under 36

Bonus affitti, al via le domande per ottenerlo: a chi spetta e come richiederlo

Bollettino covid 9 luglio, continuano a calare i ricoveri ordinari e quelli in terapia intensiva