in

Regolarizzazione migranti: interviene Conte, soluzione più vicina

Roma, 12 maggio 2020 – Sulla questione delle regolarizzazioni dei migranti “è stata raggiunta una sintesi politica rimettendo alla ministra Lamorgese il compito di tradurla sul piano tecnico-giuridico”.

La precisazione arriva da una nota di Palazzo Chigi. “Su questa sintesi politica e sulla sua traduzione normativa in queste ore il Movimento 5stelle si sta legittimamente interrogando, senza che questo stia provocando irritazione o malumore del Presidente Conte. Questo vale ovviamente anche per le altre forze politiche”, si puntualizza.

La posizione “del presidente Conte essa resta identica a quella già espressa nei giorni scorsi – sottolinea la nota -, nel corso di una intervista a un autorevole quotidiano: regolarizzare per un periodo determinato immigrati che già lavorano sul nostro territorio significa spuntare le armi al caporalato, contrastare il lavoro nero, effettuare controlli sanitari e proteggere la loro e la nostra salute tanto più in questa fase di emergenza sanitaria”.

Licenziamenti al tempo del coronavirus, guida ai tuoi diritti

Regolarizzazione di stagionali, colf e badanti: trovato l’accordo