in

Rocca (Croce Rossa): “Vaccino Covid per i migranti è prioritario”

Roma, 17 dicembre 2020 – “I migranti non devono essere lasciati indietro nella distribuzione del vaccino anti-Covid ed è urgente salvaguardare la loro salute”. Questo l’appello di Francesco Rocca, presidente della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Ifrc).

“Con l’inizio della distribuzione dei vaccini, i migranti non devono essere lasciati in coda. La pandemia ha un effetto catastrofico su di loro, che troppo spesso vengono lasciati al proprio destino quando si tratta di accedere ai servizi sanitari essenziali. Imperativo superare le barriere e includere i migranti nei sistemi di vaccinazione nazionali”, ha sottolineato Rocca.

Covid: via alle vaccinazioni in Europa fra 10 giorni

Immigrazione in Italia, con l’emergenza sanitaria gli stranieri sono stati trasformati in “untori”