in

SPID: sono un cittadino straniero, posso chiederlo col permesso di soggiorno? E dove lo attivo? L’esperto risponde

Roma, 21 gennaio 2022 – Lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è lo strumento di identificazione digitale composto da una coppia di credenziali (username e password) – richiesto ai maggiorenni – per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione (portale Inps, portale del Ministero dell’Interno per domande di cittadinanza, richieste di nulla osta per ricongiungimento o decreto flussi…) ma sempre più richiesto anche da privati per l’accesso ai propri servizi.

I cittadini stranieri per poter attivare lo Spid necessitano di:

– documento di riconoscimento italiano (carta di identità) in corso di validità;

Non è quindi possibile richiedere lo Spid col solo permesso di soggiorno.

Per ottenere le credenziali Spid occorrerà rivolgersi ad un gestore di identità digitale abilitato (alla seguente pagina è possibile trovare scheda comparativa https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-scegliere-tra-gli-idp/).

Verrà richiesto di effettuare il riconoscimento, essendo l’attribuzione dello Spid strettamente personale. Tale riconoscimento potrà avvenire:

Articolo realizzato per Stranieri in Italia da: Federica Merlo, avvocato

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 1 Media: 4]

Traffico di migranti, otto mila euro per entrare in Italia: indagate più di cinquanta persone

Lampedusa: sbarcati oltre 300 migranti sull’isola