in

Comunità. Un pittore filippino consegna il suo dono al sindaco di Firenze

Roma, 29 ottobre 2020 – La possibilità di entrare a Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria, nel Comune di Firenze ed incontrare il primo cittadino di una delle città metropolitane più importanti d’Italia, non è un’esperienza di tutti i giorni. 

Così il filippino Antonio Diaz Berana Jr, 45 anni e residente a Firenze, accompagnato da alcuni membri della comunità, insieme al console onorario del Consolato delle Filippine a Firenze, Dott. Fabio Fanfani, ha avuto l’onore di consegnare di persona al sindaco di Firenze Dario Nardella il suo dono: un ritratto del sindaco di misura 50 cm x 70 cm.  Il sindaco ha ricevuto il ritratto con gioia e non ha potuto fare a meno di scattare una foto ed annunciare che l’avrebbe mostrata ai suoi conoscenti. 

Antonio è arrivato in Italia nel 2013 tramite ricongiungimento familiare. Non ha avuto una formazione pittorica formale tale da essere chiamato pittore, ma il suo talento, la sua passione e il suo amore per l’arte l’hanno fatto diventare un vero pittore in una città piena d’arte come Firenze.  Ha iniziato dipingendo sua moglie, il suo soggetto preferito. Poi, ha iniziato a regalare i suoi dipinti durante occasioni importanti come matrimoni, Natale e battesimi.

Così Antonio ha iniziato il suo percorso da pittore, studiando da solo, leggendo libri, guardando video che hanno arricchito la sua conoscenza e la sua esperienza. In seguito, alcune persone hanno chiesto che le sue opere fossero esposte ad una mostra. La sua prima mostra è stata organizzata a Firenze, con titolo FACES. Si è tenuta al Bar Santo Spirito, un bar che ospita una galleria d’arte. Il successo di questa mostra è stato un grande passo avanti per Antonio. Attraverso i suoi sforzi ha sviluppato uno stile personale di iperrealismo: alto contrasto, con dimensioni relativamente grandi e stile realistico senza sfondo.

FONTE: https://www.akoaypilipino.eu/

Tre giovani ex-immigrati hanno partecipato alle elezioni regionali in Ucraina

Lombardia. La retribuzione media di un lavoratore straniero è 1.179 euro, 23% in meno di un italiano