Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Sono una studentessa straniera con un permesso per studio. Mi hanno offerto un lavoro part-time come babysitter. Posso essere assunta ? Devo convertire il mio permesso? 

Vorrei farmi raggiungere in Italia da mia moglie. Sto in una casa in affitto, che documentazione devo presentare?

Buongiorno, devo assumere una badante e vorrei chiarirmi le idee su quanto mi potrà costare. Oltre al suo stipendio, quanto dovrò pagare in contributi Inps?

Pakistan Food Festival di solidarietà promosso dall'ambasciata. A dimostrazione che le donne e gli uomini di buona volontà possono insieme costruire ponti e rammentare che le sofferenze sono comuni

Nato in Albania, cresciuto e formatosi in Italia, lavora in uno dei più rinomati ristoranti di Spagna.  "Molti penseranno che sono un esaurito, ma ce la metterò tutta per arrivare…"

Rappresentanti di Evolution, Qube Roma ed Expreso Latino l'hanno consegnato oggi all'ambasciata ecuadoriana

I buoni sono bianchi, i cattivi neri, la “Pubblicità Regresso” (Mentana dixit) del ministero della Salute. Che risponde: “Il razzismo è negli occhi di chi guarda”, ma poi lo ritira

"La globalizzazione ha portato a uno scontro tra culture. La difesa dell’identità non porti a disumanizzare o dominare gli altri"

L’ex calciatore multato per una battutaccia fatta in pubblico. Il giudice: “Una macchia sulla sua immagine, no al razzismo strisciante di basso livello” 

"Wallah - Je te jure"' racconta le storie di uomini e donne in viaggio lungo le rotte migratorie dall'Africa occidentale all'Italia, passando per il Niger.

Villaggi rurali del Senegal, stazioni degli autobus e "ghetti" di trafficanti in Niger, case e piazze italiane fanno da sfondo a viaggi coraggiosi, dalle conseguenze spesso drammatiche. L'Europa è una meta da raggiungere ad ogni costo, "Wallah", lo giuro su Dio. Ma c'è anche chi, provato dalla strada, riprende la via di casa.

Produzione: IOM Niger (International Organization for Migration)

Regia e Fotografia: Marcello Merletto

Assistenti di Produzione: Elisabetta Jankovic, Giacomo Zandonini

Montaggio: Silvia Borroni

Grafiche: Claudio Corrias

Musica: Franco Battiato, Bombino, One Step

 

 

Calendario proiezioni Italia

 

● 7 Dicembre - Napoli (Università L’Orientale, Palazzo Giusso, ore 12.30)

● 12 Dicembre: Busto Arsizio (Varese: 21.00, Cinema San Giovanni Bosco)

● 13 Dicembre: Milano (Università Bicocca, 15.00)

● 13 Dicembre: Milano (ISPI - Istituto Di Studi di Politica Internazionale, ore 15.30)

● 14 Dicembre: Padova (Cinema Rex, 10.45 - Con Fondazione Fontana)

● 14 Dicembre: Trento (Cinema Astra, 21.00 - Con Il Gioco degli Specchi)

● 14 Dicembre: Roma (Circolo Detour, 20.30 - Con OIM - Organizzazione Internazionale per le Migrazioni)

● 15 Dicembre: Roma (Università La Sapienza, Città universitaria, 12.30)

● 16 Dicembre: Napoli (orario da definire) 

 

Nell’ambito del Global Migration Film Festival, sarà proiettato a dicembre in Olanda, Niger, Kosovo, Gibuti, Austria, Russia, Cipro, Giamaica, Stati Uniti d’America, Slovacchia, Somalia, Irak. 

Una proiezione speciale si terrà il 15 dicembre alle 10 presso il quartiere generale delle Nazioni Unite a New York: https://www.facebook.com/events/722732627896056/

 

Milano, Centro Congressi Cariplo, Via Romagnosi 8

Il Consiglio di Stato ha confermato la sentenza del Tar, sparisce un'altra volta il contributo da 80, 100 o 200 euro. Il governo dovrà fissare tariffe più eque e decidere sui rimborsi

Dal Ministero dell’Interno nuove indicazioni alle Questure: “La legge non pone limiti. Per il reddito si conta anche quello dei familiari”. La circolare

Sì del Consiglio di Stato alla misura cautelare chiesta dal governo, ma tra un mese tutto potrebbe cambiare di nuovo. Che faranno le Questure?