in

Gli immigrati non fanno più paura agli italiani: il sondaggio

Roma, 28 settembre 2021 – L’immagine degli immigrati agli occhi degli italiani sta cambiando: ormai non fanno più paura. A sottolinearlo è l’ultimo sondaggio realizzato da Demos, il quale spiega che il grado di preoccupazione nei cittadini si sta notevolmente riducendo: la percentuale della popolazione che sostengono che gli immigrati costituiscano un pericolo è infatti passata dal 46% al 27% in quattro anni.

immigrati

Immigrati, agli italiani non fanno più paura

Non solo sta diminuendo il timore nei confronti degli immigrati, ma sta anche crescendo il sentimento positivo rispetto all’accoglienza: si sono dichiarati a favore il 52% degli intervistati. Cosa significano questi dati? Sicuramente, è cambiato l’approccio al tema: sono stati abbandonati gli slogan tipici del centrodestra, di una propaganda che ha cercato di oscurare altri problemi creando negli immigrati un vero e proprio capro espiatorio. Una strategia, questa, che si è dimostrata fallimentare e che soprattutto, come vediamo ora, non era destinata a durare. Un’altra chiara prova sono i numeri: nell’ultimo anno, a causa della pandemia, infatti, sono giunti più immigrati. Ma questo sembra non preoccupare i cittadini italiani.

E’ maturata inoltre la consapevolezza del fatto che in Italia, ormai, molti lavori vengono svolti esclusivamente dai migranti. Si tratta delle mansioni manuali nelle imprese, nelle industrie, nell’agricoltura. O ancora le attività di assistenza agli anziani. C’è poi un altro aspetto da considerare: il virus. Il Covid ha spaventato così tanto da neutralizzare la paura nei confronti degli immigrati. Da spostare l’attenzione. Che sia per un motivo o per l’altro, comunque, il fine è il medesimo: anche gli italiani si stanno aprendo all’accettazione degli immigrati, visti finalmente come una risorsa e non più come un pericolo. Insomma, stanno iniziando a vederli tramite un approccio più umano.

>> Tutte le notizie di Stranieri in Italia

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 1 Media: 5]

Bollettino covid 28 settembre, per la prima volta da agosto sono meno di 100mila gli attuali positivi

identità digitale europea

Ue, pronte misure contro gli Stati che incoraggiano il traffico di migranti