in

Gli stranieri arrivati in Italia col visto per turismo possono lavorare?

Vorrei assumere una ragazza straniera come badante. Al momento ha il visto di turismo scaduto sul passaporto, come posso regolarizzarla?

3 giugno 2016 – Non è possibile assumere uno straniero che si trova in Italia per turismo, indipendentemente dal fatto che il visto sia ancora valido oppure scaduto.

La normativa vigente specifica che gli stranieri interessati a lavorare in Italia devono essere già in possesso di un regolare permesso di soggiorno che consenta lo svolgimento delle attività lavorative o, se sono residenti all’estero, il datore di lavoro deve verificare se sono disponibili delle quote di assunzione all’interno del Decreto Flussi dell’anno di riferimento.

L’attuale Decreto Flussi 2016, però, prevede pochissime  speranze. Le uniche qote che potrebbero essere sfruttate per far venire in Italia e assumere una colf o un latro lavoratore subordinato sono infatti solo 100 e sono riservate a lavoratori di origine italiana e di cittadinanza argentina, brasiliana, uruguaiana o venezuelana.

 

Ad ogni modo, il datore di lavoro interessato ad assumere uno straniero residente all’estero per svolgere l’attività lavorativa di collaboratore domestico, dopo aver verificato le quote disponibili nel Decreto Flussi, può inoltrare la richiesta telematica per il nulla osta per lavoro subordinato allo Sportello Unico per l’Immigrazione competente. 

Bisogna tener presente, però, che tra i requisiti necessari per ottenere il nulla osta, il datore di lavoro deve dimostrare, con idonea documentazione, di aver verificato con il Centro per l’Impiego l’indisponibilità di un lavoratore presente in Italia che possa svolgere le mansioni richieste.

Gli altri requisiti previsti per ottenere il nulla osta, sono garantire una sistemazione alloggiativa idonea e le condizioni relative al rapporto di lavoro, così come l’impegno del pagamento delle spese di ritorno dello straniero al Paese di provenienza da parte dello stesso datore di lavoro.

 

D.ssa Maria Elena Arguello 

 

Condividi su:

“Permesso di due anni ai disoccupati”, mobilitazione dei sindacati

Rio 2016. Ecco gli atleti rifugiati alle Olimpiadi, “omaggio alla perseveranza”