in

Aleksandra Badura, maestra di lusso: “Nelle mie borse, Italia e Polonia”

"Creatività e affidabilità polacche, esperienza artigianale italiana, materiali di prima qualità. Così nascono i miei pezzi unici"

 
Roma – 9 luglio 2015 – “Il lusso è l’idea del pezzo unico, fatto su misura per te. Un oggetto senza tempo, che va al di là delle stagioni e delle mode, che può essere vissuto quotidianamente, acquistando sempre più fascino”. 
 
Alexandra Badura, stilista polacca in Italia, il lusso lo crea. Le sue borse sono opere d’arte, fatte con i materiali più pregiati, dalle pelli ai tessuti, con cerniere e rifiniture che sono dei gioielli. Ogni elemento è realizzato interamente a mano, in ore e ore di lavorazione da parte dei maestri artigiani.
 
Non ce ne sono due uguali e ognuna ha un numero che attesta la sua unicità” spiega a Naszswiat.net, il portale dei polacchi in Italia. Diventeranno le nuove icone della moda? O lo sono già? Una cosa è certa: la riviste più importanti di moda italiane e straniere, come Vogue o Elle prestano sempre più attenzione alle creazioni di Badura.
 
È nata nel 1978 a Knurow, nel voivodato polacco della Slesia. In Italia è arrivata nel 2001. Risiede a Roma, dove nel 2012 ha fondato il suo brand di luxury bag Badura Roma. Oggi ha due show room, uno vicino piazza di Spagna, nella Capitale, l’altro al centro di Milano. 
 
Un percorso particolare ed eclettico il suo. Si è laureata in filologia italiana a Gliwice. Dopo ha continuato i studi nelle Marche, con un master in economia e marketing
 
“La sua vocazione imprenditoriale era già emersa durante uno stage universitario in un’azienda marchigiana, poi sviluppata e consolidata in un’ altra impresa, dove trattava con clienti di Dubai, Libia, Arabia Saudita, Giordania e Marocco” hanno sottolineato i curatori della mostra “Volti polacchi”, organizzata dall’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma, della quale Badura è una dei protagonisti. 
 
“Il mio prodotto unisce la creatività e l’affidabilità tipicamente polacche e l’esperienza artigianale italiana, utilizzando materiali di prima qualità. Spero che un giorno – ha confessato Aleksandra in occasione della mostra – i miei accessori diventino sinonimo di eccellenza nella moda e che possano essere tramandati alle future generazioni”. 
 
Naszswiat.net
 
 
© foto Francesca Leonardi / Volti Polacchi. 
 

 

Colf, badanti e babysitter. Contributi entro il 10 luglio, ecco come fare

RomAfrica Film Festival (RAFF) (Roma, 9-11 luglio 2015)