in

Le Favole Ucraine ora parlano anche italiano

Il nuovo libro Olha Vdovychenko, scrittrice e insegnante. “Dedicato ai figli degli immigrati e ai loro amici italiani”

 

Roma – 28 ottobre 2015 – La cultura popolare ucraina è ricchissima di vari generi dei racconti semplici, ma ricchi di valori della terra e del popolo che li ha creati. Le favole che per secoli hanno educato e aiutato a passare i lunghi inverni in Ucraina, adesso arrivano in Italia.

Il libro bilingue “Favole ucraine” di Olha Vdovychenko è stato pensato sia per arricchire letteratura italiana per infanzia, sia per le seconde generazioni, i figli di immigrati ucraini che possono così scoprire le radici della loro famiglia. È illustrato in uno stile popolare ucraino chiamato “petrykivka” dalla pittrice Natalya Koshlak.

Vdovychenko, oltre che essere una scrittrice, è insegnante di esperanto e direttrice della scuola ucraina a Brescia. È già autrice di quattro libri, fra i quali “Piccole ballate. Pensieri in forma poetica di donne ucraine”, che raccontano la vita degli immigrati ucraini in Italia.

L’autrice ha raccontato a Gazetaukrainska.com di essere stata spinta a scrivere questo libro perché in Italia mancavano opere di questo genere, soprattutto per le seconde generazioni e per i loro amici e coetanei italiani. Per ordinare “Favole ucraine” si può scrivere a unione11@homail.com

Marianna Soronevych

Gazetaukrainska.com

В Італії готується до виходу двомовна книга українських казок (Gazetaukrainska.com)

 

Condividi su:

Strage del Bardo, scarcerato Touil. “Non c’entra, non è un terrorista”

Renzi: “Accogliamo, pensando a quando i migranti eravamo noi italiani”