in

Una gara di turbanti tra i giovani della comunità sikh

L’iniziativa al tempio di San Giovanni in Croce, vicino Cremona. Un modo per tenere viva una delle tradizioni del sikhismo

 

 

Cremona – 21 ottobre 2015 – La comunità sikh in tutto il mondo indossa il “dastar”, cioè il turbante.

È un articolo di fede che simbolizza i valori della disciplina, dell’onestà dell’integrità, della morale della spiritualità e dell’umiltà. Il turbante sikh non è quindi solo un indumento e porta con se una tradizione di centinaia di anni. 

Lo scorso 11 ottobre, al Gurudwara (tempio) Sri Guru Kalgidhar Sahib di San Giovanni in Croce, in provincia di Cremona, si è tenuta la più grande competizione di legatura del turbante in Italia.

Un modo per mantenere questa tradizione intatta tra le nuove generazioni, le cui giovani menti possono aprirsi ai valori del sikhismo e essere istruite sull’importanza del Dastar. La funzione è stata dedicata ai martiri della comunità.

La maggior parte dei partecipanti, racconta Punjabexpress.info, ha avvolto i turbanti molto bene, sotto la guida degli insegnanti Amandeep Singh Tajapuri e Gurpreet Singh Piroja. 

ਕਰੇਮੋਨਾ ਵਿਖੇ ਸਿੱਖ ਧਰਮ ਦੀ ਚੜ੍ਹਦੀ ਕਲਾ ਨੂੰ ਸਮਰਪਿਤ ਦਸਤਾਰ, ਦੁਮਾਲਾ ਮੁਕਾਬਲਿਆਂ ਵਿੱਚ ਨੌਜਵਾਨ ਨੇ ਬਹੁ-ਗਿਣਤੀ ਸ਼ਮੂਲੀਅਤ ਕੀਤੀ (Punjabexpress.info)

 

Condividi su:

“I profughi? La globalizzazione che bussa alla nostra porta…”

Profughi. “Estendere l’esenzione dal ticket per visite e cure mediche”