in

Una Plaza Perù per la comunità a Milano? Residenti preoccupati

I residenti della Zona 9 sono spaventati dalla richiesta della comunità peruviana di utilizzare una piazza per le sue festività.  "La piazza è già delle famiglie, temiamo problemi di ordine pubblico"

 
Milano – 19 giugno 2015 – Alcune associazioni legate alla comunità peruviana, con il supporto del consolato, hanno chiesto attraverso una lettera ufficiale indirizzata alla presidente del Consiglio di Zona 9 a Milano (zona Bruzzano), di  poter creare una Plaza Perù nell’ampio piazzale tra via Oroboni e via Morlotti, come un futuro luogo di aggregazione per frequentarsi e celebrare gli eventi del calendario civico sociale peruviano.
 
I residenti della Zona 9 sono preoccupati e in disaccordo, come ha raccontato al sito web Affaritaliani Salvatore Salvino, a nome di centinaia di famiglie della zona e in particolare nelle case che affacciano sullo slargo. 
 
"Piazza Perù non è una vera e propria piazza – spiega Salvino – ma uno spazio nato dalla costruzione del condominio Di via Morlotti 11. Uno spazio che sta tra il condominio, la scuola materna, il nido e la primaria ed è un luogo di incontro dedicato alle famiglie in ambito civile e parrocchiale detta Piazza degli Aquiloni. La denominazione non è ufficiale, ma è conosciuta così da un po’ di tempo dalla comunità, tanto che la sì trova anche sul sito web del Comune con quel nome”. 
 
“Per esempio, se pensano di festeggiare la festa nazionale del Perù, visto che la comunità conta  48000 residenti tra Milano e hinterland, sarebbe un vero problema se arrivassero anche solo il dieci per cento (cinquemila persone).  Pensate ai problemi di ordine pubblico, decoro, rumore e soprattutto sicurezza. Non abbiamo alcuna garanzia”.
 
I residenti della zona stanno organizzando un appuntamento per il 22 giugno,  con la presenza del Consiglio di Zona, per valutare il progetto.
 

Milán, residentes contra la posible Plaza Perú. "Tenemos miedo por la inseguridad" (Expresolatino.net)

 

Condividi su:

Fermare la strage, subito! Sabato cento associazioni in piazza a Roma

Destra vince elezioni Danimarca, boom del Partito anti-immigrati