in

Dl sicurezza. Calabria: aumentano i migranti con protezione umanitaria espulsi dal Cara

Roma, 6 dicembre 2018 – Aumenta il caos sul fronte della migrazione dopo il decreto Salvini: alcuni migranti in possesso del permesso di soggiorno per protezione umanitaria si sono ritrovati da un giorno all’altro espulsi dai centri di accoglienza. A isola di Capo Rizzuto, in Calabria, lo scorso 30 novembre 24 persone sono state allontanate dal Cara e solo una parte di loro è riuscita a trovare un tetto grazie alla Caritas e alla Croce Rossa. Gli altri sono stati costretti a trovare alloggi di fortuna ricavati da scatoloni e sistemati alla bell’e meglio sotto i ponti per ripararsi dalla pioggia.

Condividi su:

Mediterraneo. Salvini: No alla missione ‘Sophia’ senza nuove regole sugli sbarchi

Danimarca: migranti condannati e irregolari trasferiti su remota isola