in

La denuncia. Migranti, associazione est Europa: ucraini discriminati

Roma, 24 maggio 2018 – “Juncker, dichiarando di voler tutelare gli africani presenti in Italia, ha discriminato ancora una volta i molti immigrati ucraini ed europei che vivono in Italia”. Lo afferma in una nota Dorota Shkurashivska, Presidente dell’associazione di stranieri dell’est Europa Azazello. “Secondo i burocrati di Bruxelles – prosegue – e la propaganda dei grandi media, sono degni di tutela solo gli immigrati africani, arabi e medio orientali. Spendono fiumi di parole per i moltissimi finti profughi che sbarcano illegalmente in Italia ma non hanno mai speso una sola parola per gli immigrati dell’est Europa e in particolare per gli ucraini che in questi anni di guerra civile avrebbero tutto il diritto di una maggiore attenzione. Evidentemente noi ucraini abbiamo il grave difetto di essere europei e cristiani, colpe inaccettabili per Juncker e per chi governa oggi l’Unione Europea”.

Condividi su:

Roma, utilizza documento falso per assumere stranieri: arrestato

Tunisia, Guardia costiera blocca 128 migranti diretti in Europa