in

Salvini: ‘Nel 2019 aumenteremo espulsioni e rimpatri’

Roma, 3 gennaio 2019 – “Come hanno pensato di aprire l’anno nuovo alcuni sindaci, guardacaso di sinistra? Dicendo non applicheremo il decreto sicurezza approvato dal Parlamento, dal governo e firmato dal presidente della Repubblica. Hanno applaudito il discorso di Mattarella, che a me peraltro è molto piaciuto, e contestano un decreto firmato e promulgato dallo stesso presidente della Repubblica. Per loro è un decreto disumano e criminogeno”. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, replica così in diretta su facebook al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha deciso di non applicare il decreto sicurezza. “Vuoi disobbedire? Disobbedisci pure, non ti mando l’esercito, la polizia, i carabinieri: mi spiace per i tuoi concittadini che da stamattina mi stanno riempendo la casella di posta imbufaliti dicendomi ‘con tutti i problemi che abbiamo…’. Agli immigrati irregolari – ha aggiunto Salvini – l’Italia e gli italiani hanno dato anche troppo. Per quello che mi riguarda in questo paese fin quando sarò ministro si entra bussando la porta e dicendo grazie. Io lavorerò nel 2019 per aumentare le espulsioni e i rimpatri”.

Condividi su:

Sbarchi. La Spagna è diventato il primo Paese d’Europa

Decreto sicurezza, sindaci a favore di Salvini: no a uso strumentale Anci