in

Salvini, sbarchi in calo del 95%

Roma, 1 marzo 2019 – Nei primi due mesi del 2019 gli sbarchi dei migranti in Italia sono diminuiti del 95% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini citando i dati del Viminale secondo i quali dal primo gennaio al 28 febbraio sono arrivati 262 migranti mentre nello stesso periodo del 2018 ne erano sbarcati 5.247.

Inoltre, dice ancora il ministro, i rimpatri superano di quattro volte gli arrivi: 1.099 persone sono ritornate nel loro paese d’origine (1.013 con rimpatri forzati e 86 con rimpatri volontari assistiti).

Condividi su:

Calabria. Migranti, disposto lo sgombero della tendopoli di San Ferdinando

Milano: migliaia in piazza contro il razzismo