in

Calcio e razzismo. Il presidente della Lega Serie A Miccichè: ‘Sì al daspo a vita’

Milano, 28 ottobre 2019 – “Il daspo a vita? È una pena seria e grave che in funzione delle responsabilità degli atti compiuti va adottata”.

Sono le parole rilasciate ai cronisti dell’ANSA dal presidente della Lega Serie A Gaetano Miccichè a margine della consegna delle Stelle al Merito Sociale 2019 a Milano.

“Questo mondo merita dignita e rispetto maggiore rispetto a quello che ha oggi. Tutte le forme delinquenziali, che generano negatività, vanno combattute. Tutti dobbiamo fare muro e scudo per fare in modo che i delinquenti vengano allontanati”.

Noi come Serie A – ha sottolineato Miccichè – siamo stati sempre in prima fila per combattere qualunque forma di razzismo, che è una vergogna. Abbiamo attivato una serie di iniziative, non ultima quella di creare una squadra antirazzismo chiedendo a ogni club di indicare un giocatore che rappresenti la squadra in questa lotta, che purtroppo vedo riguarda tutta Europa e non solo”, ha concluso Miccichè.

Il bando. Al comune di Napoli un milione di euro per servizi socio assistenziali ai migranti

La nave Ocean Viking da dieci giorni in attesa di un porto sicuro con 104 migranti a bordo