in

Il rapporto. Con il lockdown boom assunzioni di colf e badanti

Roma, 22 gennaio 2021 – Boom di assunzioni di colf, baby sitter e badanti durante il lockdown, ma ancora un milione di lavoratori domestici risulta in nero.

Sono i dati che emergono dal rapporto Domina, secondo cui sui due milioni di lavoratori domestici, 6 su 10 sono in nero. Secondo i dati Inps 2019 – spiegano – i lavoratori domestici regolari sono 849mila, in lieve calo rispetto al 2018 (-1,8%). Ma da quando è scattato il lockdown a marzo 2020 si è avuto un boom di assunzioni: oltre 50mila nel mese di marzo, +58,5% rispetto al 2019.

Il rapporto segnale che sono state effettuate 1,3 milioni di richieste di bonus baby sitter (per un importo potenziale di 1,7 miliardi) e nel I semestre 2020 sono stati movimentati quasi 270 milioni di euro attraverso il Libretto Famiglia (quasi 20 volte in più rispetto al 2019).

LEGGI TUTTI I DATI DEL RAPPORTO

Italia-Slovenia. Tribunale di Roma: migrante respinto da Italia potrà chiedere asilo

Comunità. I filippini in Italia raccontano le loro vaccinazioni contro il Covid